INCONTRO CON LO SCRITTORE CRISTIANO PEDRINI

Libri cristiano pedriniIl mio incontro con lo scrittore Cristiano Pedrini, per parlare del suo amore per la scrittura, dei suoi libri e di tanto altro.

Ciao Cristiano, innanzitutto ben trovato su LIBERI LIBRI E NON SOLO, come nasce la tua passione per la scrittura?

Ciao e grazie dell’ospitalità. Per rispondere alla tua prima domanda posso dirti che fin dalle elementari adoravo e attendevo con impazienza il momento del tema in classe… e al contrario detestavo la matematica!

Direi quindi che la mia passione nasce già da piccolo.

C’è un libro, fra i tuoi, al quale, per qualche ragione, ti senti più profondamente legato?

Ognuno nasce e cresce in un momento particolare che attraversa la mia quotidianità. Fare classifiche non è facile e onestamente non lo voglio ma sicuramente un posto di riguardo è per “La teoria del pettirosso”, il primo libro, scritto nell’estate del 2014 che ha rotto un blocco che durava da oltre vent’anni.

Ne La teoria del pettirosso affronti una storia molto intensa e delicata, una storia che potremmo definire di mutuo soccorso: com’è nata l’idea?

In questo romanzo c’è una parte del mio vissuto, forse l’averlo raccontato nel modo in cui tu hai descritto mi è risultato naturale.

Sulla tua definizione di mutuo soccorso, beh, direi che è una interessante chiave di lettura per comprenderne l’essenza.

0001 (2)

A settembre esce il tuo nuovo romanzo, dal titolo “Sulle rive dei nostri pensieri”, una storia d’amore e di avventura, particolarmente originale...

Questo romanzo, e il suo prosieguo, ormai concluso è un piccolo tributo ad un fiume che ho sempre amato, sebbene l’abbia conosciuto attraverso film e romanzi: il Mississippi.

La storia nasce e si evolve su un battello, l’American Queen che lo percorre, ricordandoci la storia e le curiosità, con tutte le sue infinite contraddizioni e alle memoria del grande fiume se ne aggiungerà presto un’altra che vedrà come protagonisti Lee e Nicholas, appartenenti a mondi all’apparenza inconciliabili.

sulle rive dei nostri pensieri

Le regole di Hibiki è un’altra tua storia molto intensa e, per certi versi, anche una storia dura…

Questo romanzo, e il suo prosieguo scaturiscono da una semplice domanda: cosa faremmo noi se, soli al mondo, circondati da un mondo a cui sembriamo invisibili, si trovassimo a sopravvivere?

Perderemmo la nostra umanità? Ci lasceremmo sopraffare dalla rabbia? Perderemmo di vista ciò che siamo? Tenteremmo lo stesso di costruirci un futuro?

Hibiki ha solo le sue regole per restare fedele a se stesso e alle sue idee e vi invito a conoscerlo attraverso di esse.

le regole di hibiki

Cosa significa trattate tematiche LGBT in Italia? Sembra che questo genere stia prendendo piede, finalmente, anche nel nostro paese…

Devo premettere che sebbene le mie storie trattino anche di rapporti tra persone dello stesso sesso ho sempre ritenuto che queste storie non mettessero al centro della vicenda l’omosessualità e i problemi che da essa scaturiscono a causa delle ostruzioni (ancora tante) che la società civile e religiosa pone di fronte ad essa. Per me l’amore tra due giovani non è il problema, la naturalezza dell’amore mi spinge a considerarlo naturale e genuino come qualsiasi altro rapporto.

Detto questo sebbene il mio genere di fondo è il romance, intreccio alcuni filoni: lo storico, con “Madras”, il drammatico con “Klein Blue”, il giallo con la trilogia “Opportunity-Rhapsody-Infinity”. Con essi propongo anche temi come la prostituzione, il commercio di organi, il problema dei senzatetto….

Come facciamo a seguirti?

Oltre alla mia pagina facebok cristiano pedrini autore potete seguirmi anche sul mio sito www.cristianopedrini.it.

Grazie Cristiano di essere stato con noi quest’oggi, prima di chiudere, ti inviterei a lasciare un messaggio ai nostri lettori…

Sono un perfetto imperfetto e le mie opere sono solo una breve e piccola visione del mondo che vorrei: un mondo di per sé né migliore né peggiore di quello di oggi… è semplicemente il mio ma è aperto a chiunque, senza pregiudizi, voglia conoscere me e i miei protagonisti.

ILARIA GRASSO

Annunci