SULMONA: DAL 17 AL 22 OTTOBRE IL FESTIVAL DELLE NARRAZIONI

na

Torna a Sulmona, per il secondo anno, il Festival delle NarrAzioni!

Dal 17 al 22 ottobre, cinque pomeriggi di incontri dedicati alla letteratura, al giornalismo e alla musica d’autore.

Gli eventi si terranno ogni giorno nei locali del Soulkitchen di Sulmona, in via Alessandro Volta 8 (ad eccezione di sabato 22 ottobre, durante il quale ci sposteremo al Gran Caffè Letterario di Piazza XX Settembre).

Vi aspettiamo! 🙂

Ecco il programma!

17 ottobre – Soulkitchen

ore 17:00

Andrea Del Castello ” Come si scrive un thriller di successo” – Lupi editore

Ore 18:00 Incontro dibattito “Narrare il Morrone”

con

Collettivo AltreMenti Valle Peligna

Giampiero Ciaschetti, biologo

Simona Pace e Savino Monterisi, giornalisti de Il Germe

Gabriele Miconi, Coordinamento Nazionale USB Vigili del Fuoco

Modera Riccardo Verrocchi

18 ottobre – Soulkitchen

ore 18

Anteprima Festival

Narrare l’Abruzzo

con

Antimo Amore (Giornalista TG3 Abruzzo)

Evelina Frisa (Giornalista di Radio Studio 5 e Radio 24)

Alessandra Angelucci ( scrittrice e giornalista culturale di Tg Abruzzo 24)

19 ottobre – Soulkitchen

17 Paolo Di Paolo- Una storia quasi solo d’amore, Feltrinelli

18 Sandro Ruotolo, Intervista al giornalista a cura di Giuseppe Fuggetta

19 Pietruccio Montalbetti – Io e Lucio Battisti, Salani Editore, intervista a cura di Andrea Del Castello

Ore 21 e 30 Proiezione del docufilm “I giardini di marzo”

Evento in collaborazione con Sulmonacinema

20 ottobre – Soulkitchen

17 Cristiana Alicata- Ho dormito con te tutta la notte, Hacca edizioni,

presentazione a cura di Chiara Buccini

18 Federica D’Amato – Un anno e a capo, Galaad Edizioni e A imitazione dell’acqua, Edizioni Nottetempo.

19 Claudio Morandini – “Neve, cane, piede” e “Le pietre”, Exorma Edizioni, presentazione a cura di Angelo Di Liberto

h 22 Diego Mancino -intervista concerto a cura di Andrea Del Castello

21 ottobre – Gran Caffè Letterario

16:30 Camillo Chiarieri – Storia delle Storie d’Abruzzo, presentazione a cura di Simona Pace

17:15 Alessio Romano – Gli stonati, Neo Edizioni- Presentazione a cura di Andrea Del Castello

18:00 Andrea Carraro – Sacrificio, Castelvecchi editore, presentazione a cura di Simone Gambacorta

19: 00 Angelo Di Liberto – Il bambino Giovanni Falcone. Un ricordo d’infanzia, Mondadori presentazione a cura di Francesca Di Giulio

22 ottobre – Soulkitchen

16 e 30 Riccardo Verrocchi – Le Madres di Plaza de Mayo nell’Argentina di ieri oggi e domani, Sensibili alle foglie Edizioni – presentazione a cura di Andrea Del Castello

17 e 30 Paolo Zardi – La passione secondo Matteo , Neo Edizioni- presentazione a cura di Liana Moca

18 e 30 Premiazione Concorso Nazionale “Le metamorfosi”

Annunci

Il 30 settembre si svolgerà a Roma, La Giornata Mondiale della Poesia con Agnese Monaco

giornata mondiale della poesia

Il 30 settembre si svolgerà a Roma, La Giornata Mondiale della Poesia con Agnese Monaco.

La Giornata Mondiale della Poesia con Agnese Monaco, 100 Thousand Poets For Change Rome 2017 è l’evento che coinvolge tutte le Nazioni. La poesia in questo periodo di guerre, cataclismi e sconvolgimenti è l’unico mezzo che unisce, secondo la poetessa. Essa crea uguaglianza e sensibilizza gli animi. L’evento 100 Thousand Poets for change è organizzato da Michael Rothenberg e Terri Carrion con la necessità di unire nella solidarietà. Per Roma, dato il grande successo dell’edizione 2016, l’incarico organizzativo è stato affidato, dunque, per il secondo anno consecutivo ad Agnese Monaco. I poeti hanno partecipato numerosi, inviando i propri elaborati, ben 1387, le loro brevi biografie e l’autorizzazione all’ eventuale pubblicazione del testo, se risultanti finalisti. La sezione è stata unica e a tema libero. Gli ammessi alla finale declameranno in diretta mondiale streaming i propri versi insieme ad attori, poeti e musicisti! Il video resterà poi on line nel canale youtube di Agnese Monaco (OnlyAgnese) e sarà condiviso da varie piattaforme tra cui il sito americano 100 thousand poets for change. La diretta italiana sarà in onda anche su UserTv. Vi è da dire che i poeti non hanno pagato nulla per partecipare . Tutto è stato gratuito. Nel primo step vi è stata la cernita delle poesie, giunte alla e-mail della scrittrice. La quale ha passato giorni e notti ad analizzare i vari testi pervenuti. Nel secondo step, i migliori sono stati inviati ai giurati che hanno votato con una numerazione da 1 a 10 ogni singola poesia. Riconsegnando poi in date diverse i fogli . Nel terzo step ci sarà il conteggio. I risultati saranno decretati direttamente il giorno dell’assegnazione dei premi. I premiati avranno “l’effetto sorpresa” come l’anno scorso. Questa volta è stato ottenuto il Patrocinio Gratuito MR VII Roma Capitale Municipio Roma VII. La poetessa Monaco, animalista da sempre, ha coinvolto le onlus per questa esaltante giornata. Tra i finalisti inclusi nell’antologia, verrà stilata una classifica con premi in palio, NON in denaro, donati dalla ASD Natural per i primi cinque classificati e premi speciali, offerti dagli altri sponsor. User TV, Riminiamo e Progetto Alfa, regaleranno le targhe, ovviamente non mancheranno gli attestati di partecipazione. Ribadiamo altresì che non è stata richiesta alcuna quota e che i vincitori, dovranno ritirare i premi personalmente o con delega, in caso di mancanza di ambo le opzioni ci sarà l’esclusione dal premio che passerà d’ufficio al successivo in classifica. “Gli Allori” saranno consegnati ai poeti il 30 settembre al termine del loro intervento poetico. Dieci i giudici a decretare i vincitori! Tutti provenienti da diverse ubicazioni italiane. Prima del comunicato nessuno conosceva i nomi degli altri ad esclusione ovviamente della Monaco che li ha scelti. Essi sono : Sileno Lavorini (Fondatore e Presidente del Premio Letterario Internazionale Coluccio Salutati) – Toscana, Donatella Mei (Attrice, performer e poetessa) – Lazio, Reniel Alì Ramirez (scrittore e poeta e Religioso dell’Istituto dei Figli della Sacra Famiglia) – Venezuela, Veronica Passariello ( Presidentessa e Fondatrice Associazione Mabello) – Campania, Stefano Peroz Perilli e Giuseppe Andreozzi (Titolari di Riminiamo) – Rimini, Massimiliano Greco (Presidente Progetto Alfa) – Sondrio, Agnese Monaco (Poetessa, Artista, Commediografa) – Roma , Pasquale Ricci (Pluricampione Italiano di cultura fisica, preparatore atltetico Federugby, Tecnico Nazionale FIPE, Functional & Personal Trainer,ecc…) – Cervinara (AV) e Paolo Fuschini (Hair-stylist di Rockapelli Parrucchieri) – Roma. La scelta di una così vasta differenza di identità tra i giurati è l’altra peculiarità della poetessa.

agnese

Infatti Agnese Monaco sostiene che la poesia possa essere amata e condivisa anche da chi non sia propriamente del settore. Fermo restando la maggioranza di esperti per il giudizio finale. L’aspetto grafico delle locandine, dell’antologia premio e dei vari attestati è stato affidato a Stefano Mastantuoni. Sarà presente la Mostra Cino-Adottiva che la dottoressa Monaco è solita inserire in tutti i suoi eventi. Essa è una serie di foto di cani e gatti, di cui si occupano le onlus, in cerca di adozione. L’Antologia contenente i migliori componimenti, avrà come unico scopo quello di donare ad Amici di Fido Roma i contributi della stessa (escluse le spese di stampa e pubblicazione). Non vi è alcun obbligo per nessuno, solo su richiesta. La tiratura cartacea sarà limitata e al solo scopo benefico e con regolare codice ISBN. Saranno presenti Amici di Fido Roma e gli Animalisti Italiani Onlus, questi ultimi doneranno ben due premi speciali! La giornata si svolgerà presso via Eurialo 102 Roma, nelle sedi della Gelateria Splash dalle ore 16.00 alle ore 21.00, entrata libera e gratuita senza obbligo di consumazione.

L’evento su facebook : https://www.facebook.com/events/1459991007393713/ Per la prima edizione foto, video sul sito ufficiale di 100Thousand poets for change : http://www.100tpcmedia.org/100TPC2012/2016/05/agnese-emme-rome-italy-2016/

Per l’edizione attuale ecco le informazioni sul sito americano: http://www.100tpcmedia.org/100TPC2012/2017/05/agnese-emme-rome-italy-2017/

Sponsor : ASD Natural (Cervinara), Gelateria Splash, UserTv, Animalisti Italiani Onlus, Amici Di Fido Roma, Associazione Mabello, ItalianaMente, Rockapelli Parrucchieri, Progetto Alfa, Riminiamo, Mangiaparole Caffè Letterario e 100 thousand poets for change.

PRESENTAZIONE DE “IL COLORE DEL GUSTO”, DI MICHEAL CRITCHLEY E ANNALISA MARZOLA (MASCIULLI EDIZIONI)

Verrà presentato il 3 Agosto alle 19.00 presso la sala consiliare del comune di Farindola (Pe) il libro ‘Il Colore del Gusto’ di Micheal Critchley e Annalisa Marzola edito da Masciulli Edizioni. Un testo di 140 pagine a colori formato A4 che racconta attraverso foto e ricette le tradizioni culinarie del piccolo borgo d’Abruzzo. Un meraviglioso viaggio fotografico che delinea con estrema bellezza le abitudini, la storia e le tradizioni culinarie della gente di Farindola, un grazioso paesino in provincia di Pescara. Non solo foto, non solo ricette, non solo persone, non solo cibo ma un elegante connubio di sapori e colori racchiusi in un libro che diventa unʼopera dʼarte a tutti gli effetti. Gli abili obiettivi fotografici di Michael e Annalisa sono entrati nelle case degli abitanti del posto che hanno aperto il loro mondo, le loro storie e le loro esperienze per farle diventare immagini e ricette, dove da sfondo cʼè la quotidianità del tempo che con eleganza scorre pennellando il mondo di ricordi e emozioni. Il colore del gusto è un tentativo, sicuramente riuscito, per poter portare il lettore oltre la sostanza, oltre i sensi e lʼimmaginazione facendo gustare prima con gli occhi e poi con lʼanima quello che è il patrimonio di colori e gusti della terra farindolese.

Sfogliare quest’opera sarà come viaggiare nel tempo pur restando fermi.

Prefazione del testo a cura della scrittrice Donatella Di Pietrantonio

Postfazione di Ugo Ciavattella. Per informazioni http://www.masciulliedizioni.com

Presentazione di “Pappe fatate per principi e principesse” di Marina Nunziato, a Francavilla al Mare (CH)

FRANCAVILLA – Venerdì 21 luglio alle ore 21 il Museo Michetti ospiterà la presentazione del nuovo libro di Marina Nunziato, “Pappe fatate per principi e principesse” (Edizioni IlViandante). Durante la presentazione interverranno, oltre all’autrice, l’editore Arturo Bernava, il prof. Massimo Pasqualone e il dott. Luigi Malandra, pediatra.

Pappe fatate per principi e principesse” è un libro pensato per le mamme e per i loro cuccioli, poiché un sano rapporto con il cibo inizia proprio dallo svezzamento. Le ricette semplici e gli ingredienti gustosi sono un binomio eccellente per fare dell’ora della pappa un momento di gioia. Le favole, i consigli e le interviste fatte ai bambini contenute nel libro accompagnano il lettore e chi ascolta in un mondo fantastico. Questo piccolo manuale vuole essere un aiuto prezioso per le neo mamme e per tutta la famiglia. Ricordiamoci che mangiamo per vivere, non viviamo per mangiare. E allora prendiamo i cucchiai e andiamo alla scoperta del mondo infinito dei sapori.

Marina Nunziato 2

Marina Nunziato è nata nel 1959 e vive in Abruzzo. Nel 2009 ha lasciato il suo lavoro di assistente in un ambulatorio pediatrico per dedicarsi interamente alla scrittura. Ha scritto due romanzi dal titolo “Con tutto il cuore che mi è rimasto” e “Nel mio cuore un milione di stelle” accolti con grande interesse dal pubblico e dalla critica.

Premio Poetico Letterario “Ovidio Poeta dell’Amore” Sulmona 2017

ovidio-2

La Libreria PUNTO E A CAPO in collaborazione con la casa editrice LUPI EDITORE e IL FESTIVAL DELLE NARRAZIONI indice la Prima edizione

del Premio Poetico Letterario

Ovidio poeta dell’amore Sulmona 2017”

in occasione del bimillenario della morte del poeta latino

REGOLAMENTO

Art. 1 – Partecipanti

Il concorso è a tema libero ed è aperto a tutti.

Art. 2 – Sezioni

Il concorso si articola in 4 sezioni:

A.

Poesia (per autori maggiorenni da 18 anni in su) – Ammessa una sola lirica, senza limiti di lunghezza.

B.

Narrativa (per autori maggiorenni da 18 anni in su) – Ammesso un solo racconto che non deve superare le 5.000 battute, spazi inclusi ( 3 pagine in word – Times new roman carattere 12).

C.

Narrativa e Poesia YOUNG (per autori minorenni fino a 17 anni) – Ammesso un solo racconto o poesia che non deve superare le 2.500 battute, spazi inclusi ( 3 pagine in word – Times new roman carattere 12).

D.

Romanzo inedito (per autori maggiorenni da 18 anni in su).

Art. 3 – Opere

Le opere inviate possono essere già edite, opere prime o inedite. Le poesie i racconti i romanzi devono pervenire per email all’indirizzo

premiovidio@gmail.com

in un file word con SOLO il titolo e l’opera, mentre in un altro file word inserire i dati anagrafici e una foto dell’autore, per la narrativa anche il numero totale dei caratteri spazi inclusi. Non devono essere presenti dati anagrafici o qualsiasi altro elemento atto ad identificare l’autore dell’opera nel file contenente la stessa.

Art. 4 – Caratteristiche del testo

L’elaborato deve essere presentato su foglio formato A4, dimensione del carattere (preferibilmente times new roman) 12.

Art. 5 – Invio delle opere

Entro la mezzanotte del 15 MAGGIO 2017 le opere dovranno essere spedite tramite email all’indirizzo premiovidio@gmail.com

Art. 7 – Quota spese

L’iscrizione alle 4 sezioni è completamente GRATUITA

Art. 8 – Premi

Poesia (per autori maggiorenni da 18 anni in su)

Primo classificato: CONTRATTO EDITORIALE personale di Pubblicazione con la LUPI EDITORE + Pubblicazione in Antologia con 15 copie omaggio + 150 EURO in buono libri

Secondo classificato: Pubblicazione in Antologia con 10 copie omaggio + 100 EURO in buono libri

Terzo classificato: Pubblicazione in Antologia con 5 copie omaggio + 50 EURO in buono libri

Narrativa (per autori maggiorenni da 18 anni in su)

Primo classificato: CONTRATTO EDITORIALE personale di Pubblicazione con la LUPI EDITORE + Pubblicazione in Antologia con 15 copie omaggio + 150 EURO in buono libri

Secondo classificato: Pubblicazione in Antologia con 10 copie omaggio + 100 EURO in buono libri

Terzo classificato: Pubblicazione in Antologia con 5 copie omaggio + 50 EURO in buono libri

Narrativa e Poesia YOUNG (per autori minorenni fino a 17 anni)

Primo classificato: CONTRATTO EDITORIALE personale di Pubblicazione con la LUPI EDITORE + Pubblicazione in Antologia con 15 copie omaggio + 150 EURO in buono libri

Secondo classificato: Pubblicazione in Antologia con 10 copie omaggio + 100 EURO in buono libri

Terzo classificato: Pubblicazione in Antologia con 5 copie omaggio + 50 EURO in buono libri

Romanzo inedito (per autori maggiorenni da 18 anni in su).

Primo classificato:CONTRATTO EDITORIALE personale di Pubblicazione con la LUPI EDITORE +150 EURO in buono libri

Secondo classificato: 100 EURO in buono libri

Terzo classificato: 50 EURO in buono libri

Art. 9 – Scelta dei finalisti

Alla scadenza del bando una giuria tecnica selezionerà le 10 poesie, i 10 racconti i 10 racconti e poesie YOUNG e i 3 romanzi che parteciperanno alla finale.

Art.10 – Serata conclusiva

La serata finale sarà aperta al pubblico e si terrà il 30 giugno presso le sedi del FESTIVAL DELLE NARRAZIONI DI SULMONA AQ. In tale circostanza avverranno le premiazione degli autori.

Art. 11 – Votazione finale delle opere

La serata finale uno o più attori leggeranno le poesie e gli incipit dei racconti finalisti per permettere agli intervenuti di esprimere un giudizio sulle opere selezionate. La votazione finale sarà effettuata da una giuria selezionata formata da persone esperte del settore.

Art. 12 – Consegna dei premi

I premi saranno consegnati durante la serata finale esclusivamente agli autori presenti o ai loro delegati. Gli autori finalisti impossibilitati ad intervenire potranno delegare altra persona previa comunicazione scritta. Le antologie saranno spedite in un secondo momento.

Art. 13 – Preavviso

Gli autori finalisti saranno avvisati in tempo utile telefonicamente o tramite e-mail.

Art. 14 – Autorizzazione

I finalisti dovranno fornire una dichiarazione con la quale autorizzano gli organizzatori a pubblicare le loro opere.

Art. 15 – Pubblicazione

La casa editrice LUPI EDITORE oltre a stipulare un contratto editoriale gratuito ai vincitori si riserva di pubblicare un libro antologico contenente le liriche e i racconti selezionati e menzionati. Il testo sarà reperibile su tutto il territorio nazionale tramite i consueti canali distributivi e presso i siti di vendita on-line.

Art. 16 – Accoglienza e pernottamento dei finalisti

L’organizzazione indicherà ai finalisti le strutture convenzionate con il Premio per pernottamento pranzi e cene, che però restano a carico degli invitati.

Art. 17 – Insindacabilità

Il giudizio delle due giurie è insindacabile.

Art. 18 – Manoscritti

I manoscritti non saranno in alcun modo restituiti, neppure a spese degli autori.

Art. 19 – Legge sulla privacy

In relazione alla normativa di cui al Dlgs n. 196/2003 sulla privacy i partecipanti devono acconsentire esplicitamente al trattamento dei loro dati personali per le sole finalità legate al concorso in oggetto.

Art. 20 – Esclusione

La mancata osservanza di uno qualsiasi degli articoli sopra citati comporta l’esclusione dal concorso.

“Il teatro di una favolosa opera” (Edizioni Il Viandante) è il nuovo libro di Luca Salini

luca-salini

Il teatro di una favolosa opera”, edizioni Il Viandante, 2017

La Sinossi:

Bisenti è il palcoscenico della vita dell’autore, la cornice dei suoi sogni, delle sue aspettative e delle sue azioni quotidiane; è il teatro dove viene inscenata una fantastica opera, composta da eventi, fatti, vicende che contengono significati specifici e assumono una rilevanza notevole. E l’intento è di trasferire un simile coinvolgimento emotivo nel lettore che deve immedesimarsi nella realtà di riferimento e imparare a conoscere le meraviglie di un paese poco considerato, ma capace di emozionare e di regalare una quotidianità mai banale e monotona; un paese ricco di tradizioni e di storia.

Bisenti è il teatro dove viene proiettata un’opera che presenta elementi che captano l’attenzione dello spettatore e aspetti che suscitano meno interesse. Allo stesso modo Bisenti è un paese con pregi e difetti, che suscita delle polemiche e delle perplessità soprattutto per la sussistenza atavica di una mentalità poco incline al cambiamento e spesso troppo critica verso coloro che promuovono eventi, manifestazioni e situazioni innovative ed originali. Di contro Bisenti è un paese che ha dato i natali a tanti illustri personaggi, molto dinamico da un punto di vista artistico-culturale, come testimoniato anche dalla folta schiera di scrittori che anima l’agorà locale.

Già nei suoi due precedenti volumi l’autore ha riportato quadretti suggestivi ed esaurienti di Bisenti: come non citare l’aria incontaminata, i paesaggi mozzafiato, il fatto di trovarsi a distanza eguale dal mare e dalla montagna, la capacità di regalare sensazioni idilliache e momenti favolosi. Ecco che ritorna il tema dominante del libro: opera e favola potrebbero anche apparire come un ossimoro ma rappresentano due facce della stessa medaglia.

A Bisenti, teatro dell’opera, si vive come in una favola o meglio si vive da favola; e poi ogni favola termina con un lieto fine e ciò potrebbe anche rappresentare un allegorico auspicio affinchè il paese, un tempo Regina della Vallata, torni a splendere e a recitare un ruolo di primo piano e di peso a tutti i livelli. Soprattutto tenendo conto dei danni e dei disagi provocati dal maltempo e dal terremoto nel corso degli ultimi mesi, che hanno davvero messo in ginocchio Bisenti e l’area interna della provincia di Teramo.

Il libro presenta un prologo d’eccezione con un ricorso commosso del compianto Rocco Salini, zio dell’autore scomparso di recente ed a cui viene dedicato il volume.

Si passa alla prefazione composta da Simone Gambacorta, responsabile del settore cultura del quotidiano “La città”, un giornalista competente e sensibile alle iniziative letterarie del territorio.

Per il resto? Vi invitiamo a leggere il libro, a trascorrere momenti spensierati in compagnia dell’autore e della sua “penna facile”: leggere rinfresca la mente e aguzza l’ingegno… Sempre…

Dopo “Nato per correre sempre” e “Autobiografia di un sogno: la vita”, Luca Salini “sforna” la sua terza opera letteraria. “Il teatro di una favolosa opera”, edizioni IlViandante, si sofferma su temi afferenti la realtà locale e tocca svariati aspetti del tessuto sociale di un territorio un tempo “isola felice”, oggi lacerato da una profonda crisi economica acuita dalle recenti calamità naturali che hanno sfiancato e fiaccato tutta la popolazione. Si va dalla locale squadra di calcio, di cui vengono ripercorsi dettagliatamente gli ultimi 4 anni vissuti con l’adrenalina a mille da un paese intero, entusiasta per i successi sportivi dei suoi beniamini sportivi: così troviamo i riassunti e la storia delle partite più importanti e determinanti, con retroscena inediti relativi ad una fantastica avventura che ha presentato anche, se non soprattutto, risvolti socio-aggregativi.

Si ripercorre, tornando indietro di 10 anni, la indimenticabile estate 2006 che vide la nazionale di calcio italiana trionfare ai mondiali di Germania e viene presentata una descrizione fedele ed aderente alla realtà dell’Italia dell’epoca.

Inoltre l’autore tratta anche il tema della solidarietà e della vicinanza alle persone indigenti, il tutto traendo spunto dai viaggi in Burundi dell’amico fraterno Filippo Lucci, che racconta in una interessante intervista riportata nel libro esperienze e vicende della sua permanenza nel poverissimo paese africano.

Non poteva mancare qualche richiamo all’ambito politico, questa volta inserito sotto forma di esortazione e di auspicio: esortazione a dare sempre maggior spazio ai giovani, ovviamente capaci e meritevoli; ed auspicio con riferimento al raggiungimento della tanto agognata e desiderata fusione dei comuni della Vallata del Fino, analizzando i pregi ed i vantaggi che potrebbero derivare da un provvedimento teso all’aggregazione politica, geografica e culturale degli attuali 5 paesi.

La presentazione del libro “Il teatro di una favolosa opera” si terrà sabato 4 marzo ore 17.30 presso il ristorante “La Pantera Rosa” in località Piane di Appignano.

Cena di beneficenza per il Centro Italia: incontro con la scrittrice Marta Lock

locandina-cena-di-beneficenza

Giovedì 15 dicembre alle ore 20.00 avrà luogo la cena di beneficenza in soccorso delle popolazioni del Centro Italia colpite dai recenti distruttivi sismi, fortemente voluta dalla presidentessa del Club Lions Brera e dalla scrittrice Marta Lock che donerà le copie di Pensieri per l’Arte, una raccolta in cui ha associato 150 dei suoi noti aforismi ad altrettanti quadri di pittori contemporanei. Lo scopo annuale del mandato della presidentessa Simona Amore è quello di promuovere l’arte in tutte le sue forme, Marta Lock è stata insignita di un Premio alla Cultura nel 2015 proprio per il suo impegno nella diffusione dell’arte e della cultura, premio ricevuto anche grazie alla pubblicazione protagonista della cena di beneficenza.

Durante la serata gli ospiti saranno intrattenuti dagli interventi di musica classica di Alida Altemburg cui seguirà un’asta in cui saranno battuti vari prodotti: vinicoli, estetici, di erboristeria.

Il costo della cena sarà di 40 euro comprendenti la copia del libro Pensieri per l’Arte, che i commensali troveranno al loro tavolo direttamente la sera dell’evento, il cui costo di 10 euro sarà interamente devoluto in beneficenza, così come l’incasso degli articoli battuti all’asta. Lo scopo è quello di riuscire a raccogliere più fondi possibili per sostenere la ricostruzione di zone completamente distrutte da un terremoto devastante, che ha tolto case, scuole, tutto, a migliaia di persone.

La location che accoglierà l’iniziativa benefica sarà il Nikkei, brazilian-sushi in via Giovanni Prati 5, un luogo d’atmosfera minimal chic di ispirazione retrò, dove la fusione tra le prelibatezze di origine giapponese a cui si affiancano alle carni di primissima qualità in stile churrasco è affidata alla regia del bravissimo chef Mickey.

locandina-con-recensioni-copia-copia-2

L’accesso all’evento è solo su prenotazione e con pagamento anticipato sul conto corrente intestato Lions Club Milano Brera IBAN    IT13K0335901600100000129080      Banca Prossima – causale: Cena di beneficenza Lions-Marta Lock 15/12/2016

Chiunque si trovi lontano ma vuole comunque contribuire può acquistare il libro al costo di 15 euro compresa spedizione: di questi 15 euro 10 saranno devoluti e 5 copriranno le spese di spedizione e imballo. Chiunque contribuirà sarà ufficialmente ringraziato sulla pagina Facebook dell’evento

https://www.facebook.com/events/1099900603464181/1100237656763809/?notif_t=like&notif_id=1479237759473027

e al termine della raccolta fondi che coinciderà con la cena del 15 dicembre, sarà informato sul totale che verrà raccolto e devoluto e a quale Ente verrà fatta la donazione.

Per acquistare le copie si dovrà contattare la scrittrice Marta Lock all’indirizzo martalock@email.it o per messaggio privato in Facebook.

Ho avuto il piacere di incontrare nuovamente Marta per parlare proprio di questo evento benefico molto importante.

marta-1-copia

Ciao Marta, ben tornata sul mio blog: parliamo di questo importantissimo evento di arte e solidarietà che si terrà a Milano il 15 dicembre: dicci qualcosa in più, e, soprattutto, dicci com’è nato questo straordinario progetto?

Ciao Ilaria, ben trovata, sai che accolgo sempre molto volentieri i tuoi inviti. L’idea, come tutto d’altronde nella mia vita, è nata da un incontro e nello specifico quello con Simona Amore, presidentessa in carica del Lions Club Milano Brera, durante il vernissage di una mostra. E’ nata subito un’immediata intesa, di quelle che si verificano tra donne di spessore e con sensibilità simili, così mi ha invitata a una loro cena spiegandomi che una delle missioni dei Lions è proprio quella della beneficenza e durante il suo mandato intende promuovere l’arte in tutte le sue forme. Da lì abbiamo deciso di organizzare qualcosa insieme e, visto che io sono originaria di Terni, non potevo non essere particolarmente sensibile nei riguardi dei recenti sismi che hanno fortemente colpito proprio le zone limitrofe alla mia città. Pensieri per l’Arte mi è sembrato il libro perfetto per raccogliere fondi perché unisce due tipi di espressioni artistiche, i miei aforismi e i dipinti, sposandosi quindi con la missione del mandato di Simona Amore. Il 15 dicembre nel prezzo della cena sarà già compresa una copia del libro perciò i 10 euro del costo della pubblicazione saranno automaticamente devoluti; nel corso della serata si svolgerà anche un’asta benefica in cui verranno messi in palio vari prodotti, dall’arte all’estetica alla culinaria, il tutto allietato dalle note classiche della pianista Alida Altemberg.

Non sei nuova a queste iniziative umanitarie…

Ma sai Ilaria, io credo fermamente che ognuno dovrebbe fare tutto ciò che può per aiutare gli altri, soprattutto chi ha la fortuna di avere più visibilità è giusto che la utilizzi anche per sensibilizzare le persone verso certe problematiche. Fortunatamente tanti personaggi del mondo dello spettacolo sono impegnati a sostenere cause umanitarie sia nel nostro paese che all’estero e questa è una cosa molto importante. Anni fa ho ideato e organizzato un evento per sensibilizzare il pubblico sul tema della violenza sulle donne, L’Arte dice no!, insieme a Laura Caradonna dell’Associazione Tutti più Educati, poi ho devoluto al Centro Antiviolenza Mondo Rosa una percentuale delle copie di Ritrovarsi a Parigi vendute durante un’importante presentazione a Catanzaro, in occasione della quale ho soggiornato all’interno della struttura che ospita le donne vittime di violenza e i loro bambini. E ora Pensieri per l’Arte in soccorso alle persone che a causa del terremoto hanno perso tutto: mi sembra il mimino che io possa fare. E Simona Amore del Lions Club di Milano Brera ha sposato immediatamente il progetto, con mia grande gioia.

Trovo i tuoi “Pensieri per l’arte” un libro bellissimo: vuoi spiegare ai nostri lettori di cosa si tratta?

Ti ringrazio per apprezzare sempre i miei lavori. Pensieri per l’Arte è un libro in cui ogni pagina è dedicata a un dipinto di artista contemporaneo emergente, a cui ho associato uno dei miei aforismi, quello che il quadro mi ispirava di più. Ne sono nate delle pagine quasi magiche, sia perché gli artisti stessi quando gli ho mostrato quali parole avrebbero accompagnato la loro opera sono rimasti stupiti da quanto fossero attinenti all’emozione che avevano provato dipingendo il quadro, sia perché tutti i lettori che lo sfogliano si soffermano proprio sulla frase che hanno bisogno di sentire nel momento in cui leggono. E’ un po’ una sorta di libro delle risposte, da tenere sul comodino e aprire a caso la sera prima di addormentarsi per ricevere lo spunto di meditazione della notte.

In che modo, a tuo avviso, l’arte pittorica incontra l’arte scrittoria?

In generale tutte le forme d’arte sono sinergiche perché vanno a toccare le corde emotive più profonde, quelle inspiegabili dalla razionalità ma che travolgono l’osservatore come un fiume in piena. Nel caso specifico di Pensieri per l’Arte poi il legame risulta ancora più stretto perché i miei aforismi sono filosofico-emotivi, alcuni li chiamano pillole di saggezza, io preferisco chiamarli pennellate all’anima, e soprattutto perché quando ho selezionato i dipinti dei 150 bravissimi artisti che hanno aderito al progetto, mi sono lasciata guidare proprio dall’intensità dell’emozione che ricevevo guardandoli. Ecco perché si è creata quella magia che ha lasciato senza parole i pittori stessi quando hanno sfogliato le pagine della raccolta.

L’intero ricavato dalla vendita del tuo libro, che avverrà il 15 dicembre, sarà devoluto alle popolazioni del Centro Italia vittime dei recenti terremoti…

Sì e non solo: anche le persone che abitano lontano da Milano e saranno impossibilitate a venire al Nikkei la sera dell’evento benefico, possono dare il loro contributo acquistando le copie di Pensieri per l’Arte al costo di 15 euro compreso imballo e spedizione – perciò i 10 euro a copia saranno interamente devoluti – contattandomi direttamente sui social (Facebook, Linkedin) oppure al mio indirizzo email martalock@email.it. Io sono nata nel Centro Italia e tanti dei luoghi ora completamente distrutti li conosco molto bene, fanno parte della mia memoria emotiva, alcuni di essi legati anche a episodi di anni lontani nel tempo ma ancora vivi nei ricordi, perciò vedere le immagini di distruzione e devastazione degli ultimi mesi mi ha particolarmente colpita. Tutte le persone che non hanno più nulla, neanche un tetto sulla testa che magari era stato il risultato di un sacrificio lungo un’intera vita, devono avere il maggior sostegno possibile da chi è in grado di darglielo e io e il Lions Club Milano Brera, nella persona di Simona Amore, vogliamo fare quanto più possiamo per ottenere il massimo del risultato. Spero che tanti lettori anche lontani accolgano l’appello e contribuiscano, ritrovandosi comunque in mano un libro che darà loro un beneficio emotivo incredibile come ringraziamento per la loro solidarietà.

Siamo in chiusura, lascia un messaggio a chi ci legge…

Ormai sono abituata alla tua richiesta, il bello di rinnovare gli appuntamenti con te è che so come desideri concludere le interviste, cioè con uno dei miei aforismi! Quello che più trovo rappresentativo in questo caso è il seguente: Nello scrigno della memoria… riponiamo il ricordo di chi non c’è più… in quello dell’anima… l’intensità delle emozioni che nonostante tutto… continuano a sopravvivere…”

ILARIA GRASSO

MARTA LOCK – BIOGRAFIA

Marta Lock è nata a Terni il 30 dicembre 1970 ma vive e lavora a Milano dal 2001. Ha una sua rubrica personale, L’Attimo Fuggente sul sito www.martalock.net, sul quale scrive anche i suoi aforismi quotidiani che ha chiamato Pensieri della sera, finalisti per due anni al Concorso nazionale di filosofia di Anpf Confilosofare. Notte Tunisina è il suo romanzo d’esordio nel 2011, mentre Quell’anno a Cuba, il suo secondo lavoro, pubblicato nel luglio 2012. Ritrovarsi a Parigi, la sua terza opera, ha ricevuto tre riconoscimenti nel corso del 2014: il Premio della Critica a Casoria (NA), il Primo Premio a Ponsacco (PI) e il Premio Giuria Giovani a Mesagne. Nell’agosto del 2016 viene selezionato dal comitato del Roma Film Corto per essere sceneggiato e adattato come cortometraggio dai concorrenti al festival che si svolgerà nel mese di dicembre 2016.

Miami Diaries, il suo quarto romanzo uscito a marzo 2014, nello stesso anno viene insignito di due premi: Premio del Presidente a Caserta e Premio della critica a Rovigo. Dal novembre 2014 inizia a curare la sezione Mostre d’Arte e la rubrica da lei ideata, Tavolozze Emergenti, per Alpi Fashion Magazine, di cui nel marzo del 2016 diviene Direttore Editoriale. Dal mese di dicembre 2014 le viene conferita la carica di Referente Regionale Ipermedia-Club degli Editoriali, l’Associazione nazionale di categoria dei professionisti della scrittura.

Nel libro Pensieri per l’Arte 150 opere di altrettanti pittori contemporanei sono associati ai suoi aforismi. Nel mese di giugno 2015 le viene conferito il Premio alla Cultura a Galatone Arte 2015, per il suo ruolo di interesse, impegno e promozione dell’arte in tutte le sue forme. A settembre 2015 esce il suo ultimo romanzo. La sabbia del Messico. Ricomincia da te è il suo primo saggio.