“Pappe fatate per principi e principesse” (Edizioni Il Viandante): intervista all’autrice Marina Nunziato

Marina Nunziato 2

Oggi ho incontrato la scrittrice Marina Nunziato, e, nella nostra bella chiacchierata, abbiamo parlato del suo nuovo libro, “Pappe fatate per principi e principesse”, pubblicato da Edizioni Il Viandante. 

Com’è nata l’idea di questo libro?

L’idea di questo libro è nata da una necessità. Ho lavorato per più di 16 anni come assistente in un ambulatorio pediatrico e tra le tante cose mi occupavo dello svezzamento e dell’alimentazione dei bambini. Ho risposto a migliaia di mamme e le ho indirizzate verso un’alimentazione semplice e sana, da qui l’idea del libro che serviva per avere sempre a portata di mano qualcosa che potesse rendere più facile il momento della pappa, ma il libro non è solo un ricettario ci sono favole consigli e interviste fatte ai bambini.

A quale pubblico è rivolto?

‘Pappe fatate per principi e principesse’ è un libro rivolto a tutti, piccoli e grandi proprio perché un’alimentazione giusta è il primo passo verso una vita sana.

Quali sono le finalità?

Le finalità sono molteplici: aiutare le mamme ad affrontare un periodo importante con serenità, fare dell’ora della pappa un momento di condivisione e soprattutto insegnare a rispettare e amare il cibo.

Il ricavato sarà devoluto ai bambini bisognosi: come mai questa scelta?

Il ricavato dei diritti d’autore, come quello di tutti i miei libri, servirà a fornire un pasto completo ai bambini bisognosi e questo perché sono stata a mia volta una bambina con poche risorse e so cosa significa non potersi permettere le cose necessarie.

Cosa significa essere madre, oggi, in un mondo spesso così negativo?

Essere madre oggi spaventa perché si è più consapevoli di qualche tempo fa. Oggi sappiamo tutti di cosa ha bisogno un bambino per crescere e in questo mondo così egoista e frettoloso, serve un tantino di coraggio e un pizzico di incoscienza per mettere al mondo un altro essere umano che avrà bisogno non solo d’amore, ma anche di cose molto materiali. Quindi essere madri oggi significa fare i conti con una realtà che tende a disumanizzarci.

I tuoi prossimi impegni letterari…

All’inizio del 2018 uscirà il mio terzo romanzo e naturalmente parlerà di quell’amore che non si spegne neppure con la morte.

Lascia un messaggio a chi ci legge…

Il messaggio che voglio lasciare ai lettori è questo: “Non bisogna andare lontano per trovare i poveri, spesso essi vivono nell’appartamento accanto al nostro quindi… Teniamo bene gli occhi aperti”. Grazie a tutti!

ILARIA GRASSO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...