Incontro con la scrittrice Lorena Marcelli

lorena-marcelli-3

Il mio incontro con la scrittrice Lorena Marcelli, per parlare dei suoi progetti, di scrittura, editoria e solidarietà, a 360 gradi.

Ciao Lorena, ben trovata sul mio blog, LIBERI LIBRI E NON SOLO, come hai incontrato la scrittura nella tua vita?

Buongiorno e grazie per la tua ospitalità, Ilaria. Ho letto sempre moltissimo e, per questo, l’incontro con la scrittura è stato precoce. Ho iniziato a farlo da adolescente, ma per molti anni ho scritto solo per me stessa, lasciando i racconti chiusi in un cassetto. Cinque anni ho deciso di aprirlo e ho iniziato a pubblicare e a vincere concorsi letterari.

Le gioie e i dolori della scrittura: sei d’accordo sul fatto che scrivere è, a volte, un lavoro fisicamente pesante?

Sono più che d’accordo. Lo è anche psicologicamente, a dire il vero. Spesso mi trovo a scrivere storie che riportano a galla ricordi pesanti e dolorosi e, questo, fa sì che la fatica della scrittura diventi fisica e psicologica.

lorena-marcelli

Nei tuoi racconti e nei tuoi romanzi c’è l’universo femminile, in tutte le sue sfumature: quanto è difficile scrivere di noi donne?

In realtà per me è semplicissimo perché non uso filtri, quando parlo di donne. Le descrivo senza giustificarle e senza volerle far apparire diverse da quello che sono, nel bene e nel male. Sono nata e cresciuta in una famiglia dove le rappresentanti femminili sono sempre state in maggioranza; ho avuto il tempo per studiarle in tutte le loro sfaccettature e di raccontarle.

I tuoi libri sono destinati anche a un pubblico maschile, a mio avviso: è così?

Certo, che lo sono. I miei libri non sono romance classici e non scrivo per un pubblico prettamente femminile.

A quale tua opera sei più intimamente legata e perchè?

Il mio “figlio di carta” prediletto è “L’enigma del Battista”, un thriller storico che racconta la storia di una donna realmente esistita nell’Irlanda del 1300. Per scriverlo, ricerche storiche comprese, ho impiegato quasi tre anni, ma sono riuscita a unire in maniera credibile la storia vera con la fantasia e, anche, a parlare d’amore. Credo che questo sia il romanzo più completo in assoluto che io abbia scritto fino a questo momento.

lorena-marcelli-4

Self publishing e pubblicazione con casa editrice: vantaggi e svantaggi, dell’uno e dell’altra….

La questione andrebbe affrontata in maniera molto dettagliata. Cercherò di sintetizzare quanto più possibile, perché è un argomento che m’interessa moltissimo.

Io sono favorevole al self publishing, ma credo che a questo tipo di pubblicazione ci si debba avvicinare in maniera seria e professionale. Chi pubblica in self ha una grande responsabilità: rispettare le aspettative dell’acquirente, anche se il suo prodotto costa pochi centesimi. Un testo edito da una Casa Editrice (ovviamente non a pagamento), è stato già valutato da esperti del settore e, se arriva alla pubblicazione, fornisce, quanto meno, garanzie di qualità (testo formattato ed editato); non sempre lo scritto pubblicato in self ha fornisce pari garanzie, e, per questo, l’autore che decide di farlo in maniera autonoma dovrebbe diventare, a tutti gli effetti, editore di se stesso, e far curare il testo da editor professionisti e non, come spesso accade, pubblicarlo pieno di errori e incongruenze.

Per quanto riguarda le Case Editrici, io sono del tutto contraria a quelle a pagamento che, in realtà, sono delle semplici stamperie e che, spesso, nemmeno leggono i testi ricevuti. Ci sono tantissime Case Editrici piccole/medie, guidate da editori seri e motivati, che forniscono garanzia di qualità e serietà anche agli autori emergenti; gli stessi dovrebbero rivolgersi proprio a loro, quando decidono di immettersi nel mercato editoriale. Al self ci si dovrebbe arrivare dopo anni di esperienza e non solo per la voglia di vedere il proprio nome su una copertina.

lorena-marcelli-5

Cosa pensi delle antologie e del ruolo che queste hanno spesso nel sostenere cause socialmente importanti?

Le promuovo, le curo, le sostengo e le pubblicizzo, organizzando presentazioni dappertutto. Sono fermamente convinta che il lavoro di squadra sia l’unico modo per raggiungere scopi importanti, soprattutto in cause sociali.

In quali progetti letterari sei attualmente impegnata?

In tantissimi progetti. Ho curato due antologie che sostengono cause sociali molto importanti: “Eva non è sola” e “Mi corazòn y tu corazòn”. La prima è una raccolta di poesie e racconti contro la violenza di genere; la seconda è una raccolta di poesie e racconti a tema libero. Con i proventi di “Eva non è sola” si finanzieranno tre Centri Antiviolenza abruzzesi; con quelli di “Mi corazòn” si acquisteranno medicinali da inviare in Venezuela. Tutti gli autori che hanno partecipato (e sono più di ottanta), hanno rinunciato alla royalty e si impegnano quotidianamente per pubblicizzare le due raccolte. Questa è vero lavoro di squadra e, anche se la fatica è tanta, non posso non essere contenta dei risultati. A gennaio, poi, ho dato vita a Elle Emme, una nuova realtà che, dopo appena due mesi, ha già al suo attivo diverse iniziative. Ve ne cito solo un paio: il concorso letterario “Miti, Storie e Leggende in terra d’Abruzzo”, e la pubblicazione di un bellissimo libro per bambini. Infine, il mio blog: http://ilgiardinodeigirasoli.blogspot.it/

lorena-marcelli-6

Come facciamo a seguirti?

Potete seguirmi sulla mia pagina facebook, e sulle pagine legate alle mie attività.

www.facebook.com/lorena.marcelli

www.facebook.com/antologiacontrolaviolenzadigenere

www.facebook.com/elleemmeassociazione

Siamo in chiusura, carissima Lorena, grazie per essere stata con noi: lascia un messaggio ai nostri lettori…

Ilaria, grazie ancora per avermi dato la possibilità di essere conosciuta meglio dai tuoi lettori, che voglio salutare in questo modo: “Inseguite i vostri sogni e le vostre aspirazioni, con l’augurio che, ognuno di voi, possa trovare la strada per la felicità”.

ILARIA GRASSO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...