Incontro con la poetessa e scrittrice Tania Santurbano Stetari

tania-santurbano-stetari-2

Il mio incontro con la scrittrice e poetessa Tania Santurbano Stetari, direttrice della Casa Editrice Tracce, per parlare della sua poesia, dei suoi progetti futuri e di tanto altro.

Ciao Tania, bentrovata sul mio blog LIBERI E LIBRI E NON SOLO: poetessa praticamente da sempre, quando hai iniziato ad amare la poesia e quale è stata la scintilla a far scoccare questo amore?

Ho cominciato a scrivere poesie dalla giovane età di otto anni. Ero molto timida ,spesso l ‘incapacità di aver rapporti mi portava ad isolarmi. Infatti l ‘essere dannati alla solitudine è peggio del non esistere.

Così la Poesia diventa con il tempo l’ occupazione necessaria contro la solitudine.

Mi rasserena unire lo spirito al pensiero, l’arte alla religione.

Crescendo attraverso i versi sono riuscita a trovare una sorta di compiacimento disinteressato perché a un poeta generalmente non gli interessa sapere se una cosa è bella ,non si chiede se l ‘esistenza della cosa interessa qualche altro ma si concentra a giudicarla nell’atto della semplice contemplazione.

Questo amore scoccato per il fuoco,per una creatura spiritosa che non sa ancora lasciarmi mai sola.Lei bolle nel cranio e sa bollire il cuore dentro il mio petto.

E’ immortale sa fuggire la morte che la segue, non si farà mai raggiungere.

Cosa rappresenta per te la poesia?

La poesia e come se portasse in mano delle lampade. M’ illumina e vale contro tutti i vizi. Con Lei si può conoscere meglio l ‘amore e l’ odio ,non conosce il suo male,né il suo rimedio. 

La Poesia è un odore. Ha orecchie, naso e lingua. E’ come adottare un cane per poi non portarlo mai al canile più vicino.

Quali sono le letture a te preferite e quella a cui ti ispiri, in qualche modo?

Tra i miei preferiti ci sono : William Blake,

( e lo vidi di tombe tutto ingombro,
e al posto dei fiori v’eran lapidi;
e Preti neri intorno ad imbrogliare
tra spini i miei piaceri e desideri.)

Kahlil Gibran, Federico Garcia Lorca, Vladimir Majakovskij ,Emily Dickinson, Charles Bukowski e Dante Alighieri e tra i contemporanei Davide Rondoni. Ognuno con l immensità della propria natura ,quella immensità come un’unità. Non ci sono diverse poesie bensì diverse forme e rivelazioni di versi e in veste di parti essenziali può ben provocare il Lamento .

Sacro e profano sono da sempre, magistralmente unite, nel tuo poetare: spiegaci come questo avviene….

La mia poesia ha sempre bisogno di una ‘’Rivelazione’’.

Il vero culto (morale) è in Dio, e nel suo suddito e antagonista infedele il Diavolo.

I l regno di Dio invisibile all’uomo diventa il culto del cuore.

Si sa che l’invisibile ha bisogno nell’uomo di essere rappresentato da qualcosa di visibile .

I miei versi si mettono a servizio di questa invisibilità … si stabilisce una connessione di essenzialità tra fede ,speranza e dolore.

Infatti la fede serve a stringere in modo durevole i miei versi.

L’apparente uguaglianza tra sacro e profano nella mia poesia ha una sorgente

comune :Dio che è il legislatore sia anche il creatore dell’amore e del dolore.

Un superstizioso Dio che lascia scegliere senza mai abbandonare.

tania-santurbano-stetari-tre

Sei direttrice di Tracce Edizioni: cosa pensi dell’editoria in questo momento storico, in Italia?

Purtroppo già all’inizio della crisi era nata in me l ‘idea che una parte importante dei piccoli e medi editori sarebbe scomparsa nel giro di mesi; la seconda, i grandi gruppi editoriali, per sopravvivere, si sarebbero dovuti fondere, non per scelta, ma per necessità. Oggi non basta

far fruttare le proprie idee e la propria creatività per crescere e il mercato del futuro sarà più piccolo e sarà diverso.

Un dato allarmante e che in Italia solo quattro persone su dieci nell’ultimo anno, hanno letto almeno un libro. Andando avanti così solo una piccola parte ce la farà a vedere la fine della crisi. Sono positivi solo i ricavi da editoria online. La crisi induce a risparmiare sull’acquisto dei libri e le persone rinunciano a leggere.

Vivo secondo il motto:- Non tentare, ma arriva allo scopo.-

Quali sono i tuoi progetti artistici per il futuro prossimo?

Presto uscirà un nuova raccolta di poesie “Lolita e le sue porte” e due romanzi thriller . Sono tre anni che dedico parte del mio tempo alla realizzazione di questi tre progetti. Nel frattempo continuerò a lavorare come collaboratrice e traduttrice del Periodico EL Mundo e come direttrice della casa Editrice Tracce .

Come facciamo a seguirti?

Per seguirmi con la poesia potete trovarmi su http://stetarihouse.blogspot.it/

Oppure sulla mia pagina facebook https://www.facebook.com/Tania-Santurbano-Poeta-Autore-538703906181263/?fref=ts oppure https://twitter.com/TaniaSanturbano

Lascia un messaggio ai nostri lettori…

El amor, el misterio del corazón y la esencia de la humanidad.
Y ‘esto lo describo es un don y una maldición en la vida.

Un caro saluto a tutti con il cuore.

ILARIA GRASSO

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...