“Immateria-Oltre la matrice”, di Annarita Stella Petrino: Recensione

“Immateria – Oltre la matrice” (Edizioni Il Papavero) di Annarita Stella Petrino è un romanzo che ha, come tema centrale, il nostro rapporto di esseri umani con la morte, e la nostra difficoltà oggettiva ad accettarla, proprio in quanto umani.

In questa storia è poi affrontata la più drammatica delle sopportazioni, a tal riguardo: quella della perdita ingiusta e prematura di un figlio o, meglio, di una figlia, Norma, giovanissima scienziata, sottratta ad i suoi sogni e al suo lavoro a causa di un tragico incidente.

Accanto a lei sta Barbara, rinchiusa e palpitante dentro ad un mondo parallelo, Barbara che non è umana ma che forse non è nemmeno un robot ed è il ponte vivo tra Norma ed i suoi genitori, Alessandro e Lorena, e solo leggendo scopriremo perchè.

Annarita Stella Petrino ci trascina nel cuore della storia già dopo poche pagine dal suo avvio, in un viaggio tra l’onirico e il reale, in mezzo alle nostre insicurezze e alle paure che fanno di noi esseri vulnerabili che non hanno dimestichezza con la morte, seppur si tratti di una condizione umana e naturale, una realtà talmente naturale da sembrare inaccettabile ai nostri stessi occhi: Annarita Stella Petrino ci conduce per mano in questo viaggio dentro la nostra coscienza, in un mondo dove la tecnologia è imperante, attraverso una serie di colpi di scena che non mancano di stupirci, ma il colpo di scena che più giunge qui a meravigliarci è che tutto può l’amore, anche dentro questa storia, collocata in un futuro lontano, ma così dentro al cuore di ognuno. Annarita Stella Petrino affronta qui anche il tema della maternità e della maternità difficile, perchè non sempre è un dono gradito diventare madre, soprattutto quando si ha paura di non esserne all’altezza. In questo suo primo romanzo, giunto a noi dopo una serie di racconti, l’autrice probabilmente vuole dirci che possiamo raggiungere le vette più elevate della tecnologia, ma che non possiamo mai sottrarci al cuore che resta in fondo il più grande dei miracoli di sempre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...