Cena di beneficenza per il Centro Italia: incontro con la scrittrice Marta Lock

locandina-cena-di-beneficenza

Giovedì 15 dicembre alle ore 20.00 avrà luogo la cena di beneficenza in soccorso delle popolazioni del Centro Italia colpite dai recenti distruttivi sismi, fortemente voluta dalla presidentessa del Club Lions Brera e dalla scrittrice Marta Lock che donerà le copie di Pensieri per l’Arte, una raccolta in cui ha associato 150 dei suoi noti aforismi ad altrettanti quadri di pittori contemporanei. Lo scopo annuale del mandato della presidentessa Simona Amore è quello di promuovere l’arte in tutte le sue forme, Marta Lock è stata insignita di un Premio alla Cultura nel 2015 proprio per il suo impegno nella diffusione dell’arte e della cultura, premio ricevuto anche grazie alla pubblicazione protagonista della cena di beneficenza.

Durante la serata gli ospiti saranno intrattenuti dagli interventi di musica classica di Alida Altemburg cui seguirà un’asta in cui saranno battuti vari prodotti: vinicoli, estetici, di erboristeria.

Il costo della cena sarà di 40 euro comprendenti la copia del libro Pensieri per l’Arte, che i commensali troveranno al loro tavolo direttamente la sera dell’evento, il cui costo di 10 euro sarà interamente devoluto in beneficenza, così come l’incasso degli articoli battuti all’asta. Lo scopo è quello di riuscire a raccogliere più fondi possibili per sostenere la ricostruzione di zone completamente distrutte da un terremoto devastante, che ha tolto case, scuole, tutto, a migliaia di persone.

La location che accoglierà l’iniziativa benefica sarà il Nikkei, brazilian-sushi in via Giovanni Prati 5, un luogo d’atmosfera minimal chic di ispirazione retrò, dove la fusione tra le prelibatezze di origine giapponese a cui si affiancano alle carni di primissima qualità in stile churrasco è affidata alla regia del bravissimo chef Mickey.

locandina-con-recensioni-copia-copia-2

L’accesso all’evento è solo su prenotazione e con pagamento anticipato sul conto corrente intestato Lions Club Milano Brera IBAN    IT13K0335901600100000129080      Banca Prossima – causale: Cena di beneficenza Lions-Marta Lock 15/12/2016

Chiunque si trovi lontano ma vuole comunque contribuire può acquistare il libro al costo di 15 euro compresa spedizione: di questi 15 euro 10 saranno devoluti e 5 copriranno le spese di spedizione e imballo. Chiunque contribuirà sarà ufficialmente ringraziato sulla pagina Facebook dell’evento

https://www.facebook.com/events/1099900603464181/1100237656763809/?notif_t=like&notif_id=1479237759473027

e al termine della raccolta fondi che coinciderà con la cena del 15 dicembre, sarà informato sul totale che verrà raccolto e devoluto e a quale Ente verrà fatta la donazione.

Per acquistare le copie si dovrà contattare la scrittrice Marta Lock all’indirizzo martalock@email.it o per messaggio privato in Facebook.

Ho avuto il piacere di incontrare nuovamente Marta per parlare proprio di questo evento benefico molto importante.

marta-1-copia

Ciao Marta, ben tornata sul mio blog: parliamo di questo importantissimo evento di arte e solidarietà che si terrà a Milano il 15 dicembre: dicci qualcosa in più, e, soprattutto, dicci com’è nato questo straordinario progetto?

Ciao Ilaria, ben trovata, sai che accolgo sempre molto volentieri i tuoi inviti. L’idea, come tutto d’altronde nella mia vita, è nata da un incontro e nello specifico quello con Simona Amore, presidentessa in carica del Lions Club Milano Brera, durante il vernissage di una mostra. E’ nata subito un’immediata intesa, di quelle che si verificano tra donne di spessore e con sensibilità simili, così mi ha invitata a una loro cena spiegandomi che una delle missioni dei Lions è proprio quella della beneficenza e durante il suo mandato intende promuovere l’arte in tutte le sue forme. Da lì abbiamo deciso di organizzare qualcosa insieme e, visto che io sono originaria di Terni, non potevo non essere particolarmente sensibile nei riguardi dei recenti sismi che hanno fortemente colpito proprio le zone limitrofe alla mia città. Pensieri per l’Arte mi è sembrato il libro perfetto per raccogliere fondi perché unisce due tipi di espressioni artistiche, i miei aforismi e i dipinti, sposandosi quindi con la missione del mandato di Simona Amore. Il 15 dicembre nel prezzo della cena sarà già compresa una copia del libro perciò i 10 euro del costo della pubblicazione saranno automaticamente devoluti; nel corso della serata si svolgerà anche un’asta benefica in cui verranno messi in palio vari prodotti, dall’arte all’estetica alla culinaria, il tutto allietato dalle note classiche della pianista Alida Altemberg.

Non sei nuova a queste iniziative umanitarie…

Ma sai Ilaria, io credo fermamente che ognuno dovrebbe fare tutto ciò che può per aiutare gli altri, soprattutto chi ha la fortuna di avere più visibilità è giusto che la utilizzi anche per sensibilizzare le persone verso certe problematiche. Fortunatamente tanti personaggi del mondo dello spettacolo sono impegnati a sostenere cause umanitarie sia nel nostro paese che all’estero e questa è una cosa molto importante. Anni fa ho ideato e organizzato un evento per sensibilizzare il pubblico sul tema della violenza sulle donne, L’Arte dice no!, insieme a Laura Caradonna dell’Associazione Tutti più Educati, poi ho devoluto al Centro Antiviolenza Mondo Rosa una percentuale delle copie di Ritrovarsi a Parigi vendute durante un’importante presentazione a Catanzaro, in occasione della quale ho soggiornato all’interno della struttura che ospita le donne vittime di violenza e i loro bambini. E ora Pensieri per l’Arte in soccorso alle persone che a causa del terremoto hanno perso tutto: mi sembra il mimino che io possa fare. E Simona Amore del Lions Club di Milano Brera ha sposato immediatamente il progetto, con mia grande gioia.

Trovo i tuoi “Pensieri per l’arte” un libro bellissimo: vuoi spiegare ai nostri lettori di cosa si tratta?

Ti ringrazio per apprezzare sempre i miei lavori. Pensieri per l’Arte è un libro in cui ogni pagina è dedicata a un dipinto di artista contemporaneo emergente, a cui ho associato uno dei miei aforismi, quello che il quadro mi ispirava di più. Ne sono nate delle pagine quasi magiche, sia perché gli artisti stessi quando gli ho mostrato quali parole avrebbero accompagnato la loro opera sono rimasti stupiti da quanto fossero attinenti all’emozione che avevano provato dipingendo il quadro, sia perché tutti i lettori che lo sfogliano si soffermano proprio sulla frase che hanno bisogno di sentire nel momento in cui leggono. E’ un po’ una sorta di libro delle risposte, da tenere sul comodino e aprire a caso la sera prima di addormentarsi per ricevere lo spunto di meditazione della notte.

In che modo, a tuo avviso, l’arte pittorica incontra l’arte scrittoria?

In generale tutte le forme d’arte sono sinergiche perché vanno a toccare le corde emotive più profonde, quelle inspiegabili dalla razionalità ma che travolgono l’osservatore come un fiume in piena. Nel caso specifico di Pensieri per l’Arte poi il legame risulta ancora più stretto perché i miei aforismi sono filosofico-emotivi, alcuni li chiamano pillole di saggezza, io preferisco chiamarli pennellate all’anima, e soprattutto perché quando ho selezionato i dipinti dei 150 bravissimi artisti che hanno aderito al progetto, mi sono lasciata guidare proprio dall’intensità dell’emozione che ricevevo guardandoli. Ecco perché si è creata quella magia che ha lasciato senza parole i pittori stessi quando hanno sfogliato le pagine della raccolta.

L’intero ricavato dalla vendita del tuo libro, che avverrà il 15 dicembre, sarà devoluto alle popolazioni del Centro Italia vittime dei recenti terremoti…

Sì e non solo: anche le persone che abitano lontano da Milano e saranno impossibilitate a venire al Nikkei la sera dell’evento benefico, possono dare il loro contributo acquistando le copie di Pensieri per l’Arte al costo di 15 euro compreso imballo e spedizione – perciò i 10 euro a copia saranno interamente devoluti – contattandomi direttamente sui social (Facebook, Linkedin) oppure al mio indirizzo email martalock@email.it. Io sono nata nel Centro Italia e tanti dei luoghi ora completamente distrutti li conosco molto bene, fanno parte della mia memoria emotiva, alcuni di essi legati anche a episodi di anni lontani nel tempo ma ancora vivi nei ricordi, perciò vedere le immagini di distruzione e devastazione degli ultimi mesi mi ha particolarmente colpita. Tutte le persone che non hanno più nulla, neanche un tetto sulla testa che magari era stato il risultato di un sacrificio lungo un’intera vita, devono avere il maggior sostegno possibile da chi è in grado di darglielo e io e il Lions Club Milano Brera, nella persona di Simona Amore, vogliamo fare quanto più possiamo per ottenere il massimo del risultato. Spero che tanti lettori anche lontani accolgano l’appello e contribuiscano, ritrovandosi comunque in mano un libro che darà loro un beneficio emotivo incredibile come ringraziamento per la loro solidarietà.

Siamo in chiusura, lascia un messaggio a chi ci legge…

Ormai sono abituata alla tua richiesta, il bello di rinnovare gli appuntamenti con te è che so come desideri concludere le interviste, cioè con uno dei miei aforismi! Quello che più trovo rappresentativo in questo caso è il seguente: Nello scrigno della memoria… riponiamo il ricordo di chi non c’è più… in quello dell’anima… l’intensità delle emozioni che nonostante tutto… continuano a sopravvivere…”

ILARIA GRASSO

MARTA LOCK – BIOGRAFIA

Marta Lock è nata a Terni il 30 dicembre 1970 ma vive e lavora a Milano dal 2001. Ha una sua rubrica personale, L’Attimo Fuggente sul sito www.martalock.net, sul quale scrive anche i suoi aforismi quotidiani che ha chiamato Pensieri della sera, finalisti per due anni al Concorso nazionale di filosofia di Anpf Confilosofare. Notte Tunisina è il suo romanzo d’esordio nel 2011, mentre Quell’anno a Cuba, il suo secondo lavoro, pubblicato nel luglio 2012. Ritrovarsi a Parigi, la sua terza opera, ha ricevuto tre riconoscimenti nel corso del 2014: il Premio della Critica a Casoria (NA), il Primo Premio a Ponsacco (PI) e il Premio Giuria Giovani a Mesagne. Nell’agosto del 2016 viene selezionato dal comitato del Roma Film Corto per essere sceneggiato e adattato come cortometraggio dai concorrenti al festival che si svolgerà nel mese di dicembre 2016.

Miami Diaries, il suo quarto romanzo uscito a marzo 2014, nello stesso anno viene insignito di due premi: Premio del Presidente a Caserta e Premio della critica a Rovigo. Dal novembre 2014 inizia a curare la sezione Mostre d’Arte e la rubrica da lei ideata, Tavolozze Emergenti, per Alpi Fashion Magazine, di cui nel marzo del 2016 diviene Direttore Editoriale. Dal mese di dicembre 2014 le viene conferita la carica di Referente Regionale Ipermedia-Club degli Editoriali, l’Associazione nazionale di categoria dei professionisti della scrittura.

Nel libro Pensieri per l’Arte 150 opere di altrettanti pittori contemporanei sono associati ai suoi aforismi. Nel mese di giugno 2015 le viene conferito il Premio alla Cultura a Galatone Arte 2015, per il suo ruolo di interesse, impegno e promozione dell’arte in tutte le sue forme. A settembre 2015 esce il suo ultimo romanzo. La sabbia del Messico. Ricomincia da te è il suo primo saggio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...