Storie in Coda, di Follie Letterarie: incontro con l’autrice Violeta Artemisia Craciunescu

violeta

Continua il mio viaggio nel mondo di Storie In Coda, l’applicazione per smartphone di Follie Letterarie Casa Editrice, di Eleonora Morrea: oggi ho il piacere di intervistare un’altra autrice, Violeta Artemisia Craciunescu, in occasione anche dell’imminente uscita del suo nuovo libro, dal titolo “I quaderni del vissuto”.

Ciao Violeta, grazie per aver accettato questa intervista: come hai incontrato la scrittura e cosa rappresenta per te?

Prima di tutto, vorrei ringraziare te per l’onore concessomi e per l’emozione ci essere intervistata.

Allora, scrivere è sempre stato il mio modo di esprimere pensieri e ricordi, oppure il modo di viaggiare con la fantasia.

Ho iniziato a scrivere verso i 12/13 anni ed ho avuto anche qualche pubblicazione sulle riviste in quel periodo. Erano perlopiù fiabe in versi a rima libera.

app_storieincoda-800x600

Tu e Storie e in coda: parlaci di questa bellissima esperienza….

Storie in coda è stata una vera rivelazione per me. Leggere i brevi racconti nel poco tempo che abbiamo a disposizione di questi tempi, aiuta ad estraniarsi per un po ed immergersi in storie di affascinante bellezza.

È stata una graditissima sorpresa sapere che un mio racconto sarebbe stato pubblicato qui e, ne approfitto per ringraziare Eleonora (Morrea) della considerazione.

follie-letterarie

Sta per uscire un tuo nuovo libro, una raccolta di poesie: dacci qualche anticipazione a riguardo…

“I quaderni del vissuto” è un libro in cui sono raccolte liriche e pensieri in prosa. Ha una forma alquanto insolita perché volutamente non rispetto regole grammaticali, proprio per rendere il rinfusa rifiorire di sentimenti e pensieri, tradotti in metafora.

Diciamo che dentro c’è un contenuto di vissuto, sogni e speranze; amarezze e gioie; dolori e felicità.

violeta-libro

Progetti letterari per il futuro prossimo…

Progetti letterari?

Ho tanti manoscritti di poesia in rima libera, ma ancora non li ho sottoposto ad una valutazione da parte di una casa editrice. Per ora aspetto a vedere l’impatto e l’accoglienza di questo primo libro.

Siamo in chiusura, lascia un messaggio ai nostri lettori…

Il messaggio per i lettori è più una mia riflessione. ..Leggere storie in coda è la maniera più facile per sognare anche solo per pochi minuti.

ILARIA GRASSO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...